DownloadsMappa11 utenti on line


Login
   
    
 Ricordati di me
 
 
Il Comune
Home del Comune
Contatta gli uffici
Home Servizi Tecnici
 
 
-Sportello Unico Edilizia- Edilizia Privata & Piani UtilizzazioneAziendale
Info & News
Moduli Online (SUE)
Diritti di segreteria
Normativa (SUE)
Circolari & Pareri (SUE)
Regolamenti, Piani e direttive
Attività dello Sportello
Contributo di Costruzione
Rapporti con gli Enti
Rassegna Stampa Online (Nazionale e Locale)
Link Consigliati
Guide fiscali On Line
Guide per la casa
Piani di Utilizzazione Aziendale (P.U.A.)
Rendimento Energetico & Fonti Rinnovabili
Sicurezza & Cantieri
Trasparenza e diffusione informazioni - D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33
 
 
Edilizia Ambientale
art.146 - autorizzazione paesaggistica
Cartografia
Delibere
Determine
Documenti
In primo piano!
Link di interesse
Modulistica
Normativa
 
 
Urbanistica & Edilizia Residenziale Pubblica
Modulistica
Pubblicazioni & Info
Edilizia Residenziale Pubblica & Housing sociale
 
 
I servizi online
Permesso di Costruire - S.U.E.-
 
 
Numeri utili
Numeri di telefono, fax, email, indirizzi del comune di Alatri
 
 
Archivio
REGIONE LAZIO: NUOVA MODULISTICA UNIFICATA IN MATERIA DI ATTIVITA' PRODUTTIVE ED EDILIZIA 
Agibilità degli edifici: Modulo Segnalazione Certificata di Agibilità dopo D.Leg.vo n. 222/2016 
REGIONE LAZIO: Legge di stabilità regionale 2017 - Spostamento del termine scadenza PIANO CASA 
Semplificazione edilizia: in Gazzetta il cosidetto decreto "SCIA 2". 
Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio - Aggiornamento Piano di Protezione Civile Comunale (P.E.C. – Piano di Emergenza Comunale) 
REGOLAMENTO EDILIZIO TIPO: Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale "Intesa del 20 Ottobre 2016. 
REGIONE LAZIO: Adozione del Sistema Informativo per la gestione degli Attestati di Prestazione Energetica (SIAPE Lazio) 
Errata Corrige: Legge Regionale sulle disposizioni per la semplificazione, la competitivita' e lo sviluppo della regione 
Modifiche al Regolamento Comunale di Igiene e Sanità - Deroga altezze minime locali siti nel centro storico. 
REGIONE LAZIO: Legge Regionale sulle disposizioni per la semplificazione, la competitivita' e lo sviluppo della regione. 
REGIONE LAZIO: NUOVO REGOLAMENTO SULLE NORME PER LE COSTRUZIONI IN ZONA SISMICA 
Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio - PROPOSTA di REVISIONE e MODIFICA perimetrazione cd. Galassino 
REGIONE LAZIO: Attivazione di un servizio di Posta Elettronica Certificata per la ricezione degli Attestati di Prestazione Energetica (APE).  
Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio - PROPOSTA di approvazione della Revisione Biennale della Pianta Organica delle Farmacie - ANNO 2016 - 
Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio - PROPOSTA di approvazione dell'Analisi della CONDIZIONE LIMITE per l'EMERGENZA (CLE). 
Regione Lazio: Deliberazione Giunta Regionale per modalità passaggio piattaforma SITAS a OpenGenio 
Adeguamento Annuale del Costo di Costruzione per l'anno 2016 
Autorizzazioni Sismiche - Rilascio nuovo sistema informativo OPENGENIO 
REGIONE LAZIO: AMBIENTE - PUBBLICATA L'APPROVAZIONE DELLE MISURE DI TUTELA A 142 SITI IMPORTANZA COMUNITARIA 
Regione Lazio: Disciplina in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico. 

 
 Sportello Unico per l'Edilizia (S.U.E.)


 Trasparenza sui processi e dell'attività di Pianificazione e governo del territorio - Localizzazione intervento di E.R.P. località Collelavena

Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio (artt. 38 e 39 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33)

 COMUNE di ALATRI

(Provincia di Frosinone)

 Sportello Unico per l'Edilizia 

 

  

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALELocalizzazione di un intervento edificatorio in variante alle previsioni di Piano Regolatore Generale (P.R.G.) vigente, mediante la localizzazione di un "Programma di E.R.P. ex art. 51 legge 865/71" proposto nella località di Collelavena nella "Zona di Potenziale Sviluppo dei centri abitati" prevista all’art. 12 delle N.T.A. del P.R.G.).

Tavola n. 1 (Sistema Informativo Territoriale) -

Tavola n. 2 (Parametri Urbanistici) -

Tavola n. 3 (Opere di Urbanizzazione Primaria) -

Tavola n. 4 (Tipologie Edilizie) -

Tavola n. 5 (Lotto 1 Tipologia Alloggi)

Tavola n. 6 (Lotto 2 Tipologia Alloggi)

Allegato R1 (Relazione Tecnica)

Allegato R2 (Rapporto Preliminare VAS)

Determinazione regionale 26 ottobre 2016, n. G12404 (Provvedimento di verifica di assoggettabilità VAS)

Alatri 16 gennaio 2018

 Regolamento per le Attività integrate e complementari all'attività agricola - art. 57bis L.R. 38/99

 13/01/2018 - Regolamento 5 gennaio 2018, n. 1. E' stato pubblicato sul B.U.R.L. n. 3 del 09/01/2018 il Regolamento Regionale avente ad oggetto: Disposizioni attuative per le attività integrate e complementari all'attività agricola ai sensi dell'articolo 57bis della legge regionale 22 dicembre 1999, n. 38 e successive modifiche. Abrogazione del regolamento regionale 2 settembre 2015, n. 11 (Attuazione della ruralità multifunzionale ai sensi dell'articolo 57 della legge regionale 22 dicembre 1999, n. 38 e successive modifiche).

Per scaricare il Regolamento 5 gennaio 2018, n. 1

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Sabato 13 Gennaio 2018 

 Regolamento Comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche per pubblici esercizi commerciali e di servizio ristoro all’aperto (Dehors).

 

 COMUNE di ALATRI

(Provincia di Frosinone)

 Sportello Unico per l'Edilizia 

 

  

E' stato pubblicato all'Albo ON-LINE al numero Rep. 43 del  09-01-2018 la deliberazione di Consiglio Comunale n. 91 del 20/12/2017 avente ad oggetto: REGOLAMENTO PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE con piano delle tipologie di arredo urbano degli spazi per PUBBLICI ESERCIZI commerciali e di servizio per il ristoro all’aperto (DEHORS). Centro Storico e Relativa fascia di rispetto (Parte 1).

Deliberazione Consiglio Comunale n. 91 del 20/12/2018

REGOLAMENTO 

ALLEGATO Sub. A) schede tecniche -

Alatri 09 Gennaio 2018

 Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - Rigenerazione urbana - Pubblicazione della Circolare esplicativa

 04/01/2018 - E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 2 del 4 Gennaio 2018 la Deliberazione 19 dicembre 2017, n. 867 avente ad oggetto: Approvazione circolare esplicativa: "Indirizzi e direttive per l'applicazione delle "Disposizioni per la rigenerazione urbana ed il recupero edilizio" di cui alla legge regionale 18 luglio 2017, n. 7".

Per scaricare la Deliberazione 19 dicembre 2017, n. 867

[fonte: REGIONE LAZIO] 

Giovedì dì 4 Gennaio 2018

 REGIONE LAZIO: Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - Rigenerazione urbana - Circolare esplicativa

 28/12/2017 - Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - "Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio". CIRCOLARE ESPLICATIVA (giusta D.G.R. n. 867 del 19/12/2017).
E' stata approvata dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 867 del 19/12/2017 ed è in attesa di Pubblicazione sul BURL la circolare esplicativa avente ad oggetto: "Indirizzi e direttive per l'applicazione delle "Disposizioni per la rigenerazione urbana ed il recupero edilizio" di cui alla legge regionale 18 luglio 2017, n. 7".

Per scaricare la  Copia della deliberazione regionale n. 867 del 19/12/2017

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Giovedì 28 dicembre 2017 

 Trasparenza sui processi e dell'attività di Pianificazione e governo del territorio - REGOLAMENTO DEHORS
 

Trasparenza sui processi e dell'attività di pianificazione e governo del territorio (artt. 38 e 39 del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33)

 COMUNE di ALATRI

(Provincia di Frosinone)

 Sportello Unico per l'Edilizia 

 

  

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALEREGOLAMENTO PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE con piano delle tipologie di arredo urbano degli spazi per PUBBLICI ESERCIZI commerciali e di servizio per il ristoro all’aperto (DEHORS). Centro Storico e Relativa fascia di rispetto (Parte 1).

REGOLAMENTO -

ALLEGATO Sub. A) schede tecniche -

Alatri 14 dicembre 2017

 Regione Lazio: Avvio del Sistema Informatico per gli Attestati Prestazione Energetica degli edifici.

 14/12/2017- Deliberazione 6 dicembre 2017, n. 824.
E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 100, Supplemento n. 1 del 14/12/2017
la Deliberazione 6 dicembre 2017, n. 824 avente ad oggetto: Avvio del Sistema Informativo per la gestione degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici nel territorio della Regione Lazio e istituzione dell'Elenco regionale dei soggetti abilitati al rilascio dell'attestato di prestazione energetica. Sistema denominato SIAPE Lazio.

Per scaricare la Deliberazione 6 Dicembre 2017, n. 824 - SIAPE Lazio

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Giovedì 14 Dicembre 2017

 REGIONE LAZIO: Regolamento Regionale delle attivita' agrituristiche.

 12/12/2017 - Deliberazione 14 novembre 2017, n. 729  -"Regolamento Regionale delle attivita' agrituristiche ai sensi dell'articolo 9 della legge regionale 2 novembre  2006, n. 14 (Norme in materia di agriturismo e turismo rurale) e successive modificazioni".
E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 97 del 5 Dicembre 2017, la  Deliberazione 14 novembre 2017, n. 729. Il regolamento contiene importanti disposizioni in materia di agriturismo e turismo rurale e di multifunzionalità delle aziende agricole con  modifiche alla legge regionale 22 dicembre 1999, n. 38 (Norme sul governo del territorio) - in particolare, sotto il profilo edilizio, si mette in evidenza l'art. 8 (Requisiti strutturali, igienico-sanitari e di sicurezza) dove sono previsti per le eventuali opere di ristrutturazione di immobili e strutture già esistenti, in conformità a quanto previsto dall’articolo 55, comma 1, della legge regionale 22 dicembre 1999, n. 38  e successive modificazioni, sono consentite le seguenti deroghe alla normativa, regionale e comunale, vigente:
a) altezza media minima di 2,50 metri;
b) rapporto aereo-illuminante pari al valore di 1/12 
.

Per scaricare la D.G.R. n. 729/2017 -  Regolamento Regionale delle attività agrituristiche

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Martedì 12 Dicembre 2017 

 REGIONE LAZIO - GENIO CIVILE: Adeguamento indice ISTAT anno 2018 contributi per spese di istruttoria, conservazione progetti e procedure OPENGENIO.

 12/12/2017 - E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 98 del 7 Dicembre 2017 la Determinazione 6 dicembre 2017, n. G16870 avente ad oggetto: Adeguamento all'indice ISTAT per l'anno 2018 dei contributi per spese di istruttoria e di conservazione dei progetti presentati ai fini del rilascio dell'autorizzazione sismica o dell'attestazione di deposito e per i successivi adempimenti, di cui all'art. 104 bis del regolamento regionale 6 settembre 2002, n. 1, "Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale".

Per scaricare ila Determinazione 6 Dicembre 2017, n. G16870

[fonte: REGIONE LAZIO] 

Martedì 12 Dicembre 2017

 AVVISO - Rigenerazione Urbana e Recupero Edilizio - L.R. 7/2017
 

Per scaricare l'AVVISO del 02/12/2017 prot. 45814

 Regione LAzio: Lettura sintetica ed operativa della L.R. 18 luglio 2017, n. 7

 02/12/2017 - Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - "Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio". Lettura sintetica ed operativa della L.R. 18/07/2017, n. 7 a cura della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio.

Per scaricare "LETTURA SINTETICA ed OPERATIVA" della L.R. 18 luglio 2017, n. 7

Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7

[fonte: REGIONE LAZIO] 

Sabato 2 dicembre 2017

 Sportello Unico Edilizia - Avviso compilazione online ISTAT

 COMUNE di ALATRI

(Provincia di Frosinone)

 6° Settore Edilizio

 

AVVISO

SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA - AVVISO AI PROFESSIONISTI e PRIVATI CITTADINI

  

 

NOTA PROT. 42567 del 10.11.2017 -    ISTAT - Rilevazione statistica dell'Attività Edilizia - Obbligo di compilazione ONLINE.

[fonte:Albo ONLINE n. 2654 del 10/11/2017] 

Sabato 11/11/2017

 REGIONE LAZIO: Misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale. Disposizioni varie.

 16/08/2017 - Legge Regionale 14 agosto 2017, n. 9 -"Misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale. Disposizioni varie".
E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 65 del 16 Agosto 2017, la Legge Regionale 14 agosto 2017, n. 9 -"Misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale. Disposizioni varie". La legge contiene importanti disposizioni: in materia di interventi di ristrutturazione edilizia da parte dei comuni - Modifiche alla legge regionale 22 dicembre 1999, n. 38 “Norme sul governo del territorio”, relative ad interventi di manutenzione straordinaria di edifici in zona agricola e ai piani di utilizzazione aziendale - Modifica all’articolo 10, della legge regionale 8 novembre 2004, n. 12 “Disposizioni in materia di definizione di illeciti edilizi” -Modifiche alla legge regionale 18 luglio 2017, n. 7 “Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio” - Disposizioni per il deposito temporaneo di materiale inerte da demolizione - Disposizioni in materia di usi civici - Disciplina relativa al settore commercio - Disposizioni finanziarie - Disposizioni relative all'utilizzazione del demanio marittimo per finalità turistiche - Norme in materia di multifunzionalità, agriturismo e turismo rurale - Fondo regionale per il completamento delle opere pubbliche di interesse locale - Disposizioni in materia di aziende territoriali per l’edilizia residenziale - ATER - Incentivi per la manutenzione di aree verdi da parte dei cittadini - Disposizioni in materia di aree naturali protette, ecc... 
.

Per scaricare la Legge Regionale 14 agosto 2017, n. 9

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Mercoledì 16 Agosto 2017

 Regione Lazio: AVVISO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO REGIONALE DI PROFESSIONISTI ESPERTI IN RISPARMIO ENERGETICO NELL'EDILIZIA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA

 03/08/2017 - Avviso 28 luglio 2017.
E' stato pubblicato sul B.U.R.L. n. 61 del 01 Agosto 2017, l' Avviso del 28 Luglio 2017 inerente: LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO REGIONALE DI PROFESSIONISTI ESPERTI IN RISPARMIO ENERGETICO NELL'EDILIZIA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA ED ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A €. 100.000,00 AI SENSI DEGLI ARTT. 36, COMMA 2, LETT. B) E 157, COMMA 2 DEL D.LGS. N. 50/2016 (CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI E DEI CONTRATTI DI CONCESSIONE) Determina a contrarre n. G09428 del 06/07/2017
.

Per scaricare l' Avviso 28 luglio 2017

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Giovedì 3 Agosto 2017

 Adeguamento Annuale del Costo di Costruzione - ANNO 2017

 COMUNE di ALATRI

(Provincia di Frosinone)

 Sportello Unico per l'Edilizia 

 

  

 Adeguamento Annuale del Costo di Costruzione - (DELIBERA G.C. n. 111 del 12/07/2017 - Albo Pretorio nr. 1669 del 20/07/2017) Per la determinazione del Contributo di Costruzione degli edifici residenziali per l'anno 2017 (art. 16, comma 9, del D.P.R. n. 380/01 e L.R. n. 35/77 e s.m.i.).  

Allegato A) alla Deliberazione di G.C. n. 111 del 12 Luglio 2017  -

 AVVISO - Disposizioni sui contenuti dell'art. 10 comma 9 della L.R. n. 7 del 18/07/2017 .

 REGIONE LAZIO: Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio

 18/07/2017 - Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 - "Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio".
E' stata pubblicata sul B.U.R.L. n. 57 del 18 Luglio 2017 S.O. n. 3, la Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7 "Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio". La legge contiene importanti disposizioni per il settore edilizio ed urbanistico, entra in vigore il 19 Luglio 2017
.

Per scaricare la Legge Regionale 18 luglio 2017, n. 7

[fonte:Sito REGIONE LAZIO] 

Martedì 18 Luglio 2017 

 REGIONE LAZIO: Approvata la legge per la rigenerazione urbana.

 11/07/2017 - Approvata la legge per la rigenerazione urbana. Disposizioni anche per il recupero edilizio. Previste premialità in cubatura e superficie. Un ruolo chiave assegnato ai Comuni nella programmazione degli interventi urbanistici.

11/07/2017 - Scaduto il primo giugno il piano casa, il Lazio si è dotato oggi di disposizioni per la rigenerazione urbana e il recupero edilizio. Ad approvarle, con 28 voti a favore e 18 i contrari, il Consiglio regionale del Lazio a partire da un’iniziativa presentata dall’assessore Michele Civita. L’esame in Aula si è concluso dopo una serie di sedute, iniziate lo scorso 12 giugno. Quella approvata questo pomeriggio è una normativa prevista dalla legge di stabilità regionale 2017 del dicembre scorso e che da marzo in poi è stata in gestazione nella sesta commissione consiliare presieduta da Enrico Panunzi. “Questa legge – ha ricordato Civita all’avvio dell’iter – ha l’obiettivo di superare le norme transitorie e derogatorie contenute nel piano casa con nuove disposizioni legislative ordinarie”.

È una rigenerazione urbana ampia quella varata oggi: è infatti concepita come un mezzo per migliorare la qualità della vita dei cittadini, comprende aspetti sociali, economici, urbanistici ed edilizi, anche con l’obiettivo di promuovere o rilanciare territori in situazioni di disagio o degrado socio-economico. Sono previste premialità con incremento di volumi o superfici (si arriva, in alcuni casi, fino al 40 per cento), ma pure delocalizzazioni e cambi di destinazione d’uso. Ai Comuni è affidato un ruolo centrale nella scelta e nella valutazione degli interventi. La legge disciplina i programmi di rigenerazione urbana, gli “ambiti territoriali di riqualificazione e recupero edilizio”, gli interventi per il miglioramento sismico e l’efficienza energetica, nonché i cosiddetti interventi diretti. Dettate anche norme per il “riordino funzionale” degli stabilimenti balneari, tanto marittimi che lacuali, nel rispetto della disciplina paesistica e ambientale.

Gli interventi di rigenerazione e recupero saranno consentiti nelle porzioni di territorio urbanizzate, su edifici realizzati legittimamente o sanati. Ma essi sono espressamente esclusi dalle zone con vincolo di inedificabilità assoluta e dalle aree protette, tranne nelle zone qualificate “paesaggio degli insediamenti urbani” dal Ptpr. È comunque fatto salvo quanto consentito dai piani di ciascuna area naturale e dalla legge regionale 29/1997 (le “Norme in materia di aree protette regionali”). Escluse le aree agricole, tranne che in alcune circostanze, legate alla presenza di insediamenti riconosciuti dal piano territoriale paesistico (Ptpr). Sono comunque applicabili, in zona agricola, le disposizioni sugli interventi diretti, che consentono incrementi fino al 20 per cento della volumetria o della superficie.

Fuori dai programmi di rigenerazione sono rimasti gli insediamenti urbani storici individuati come tali dal Ptpr. Argomento, questo dei centri storici, rinviato al prossimo “mini collegato” estivo, dopo una battaglia per l’inserimento nella legge condotta nelle precedenti sedute da Pietro Sbardella (Misto). Contrari invece alle deroghe per parchi e aree agricole i consiglieri M5s. Tra le varie disposizioni finali e di dettaglio approvate oggi, la legge per il recupero dei sottotetti, la n. 13 del 2009, è stata resa applicabile a quelli ultimati al 1 giugno 2017. Il limite precedente era al 31 dicembre 2013.

La legge contiene anche “norme transitorie e finali per dare chiarezza sui procedimenti in itinere, riguardanti il piano casa regionale”, come ha spiegato Civita illustrando le misure che fanno salve le pratiche avviate prima dello scorso primo giugno. Un piano casa che il centrodestra, con iniziative di Sbardella e Giancarlo Righini (FdI), ha invece chiesto di prorogare al 31 dicembre, anche se solo per piccoli ampliamenti. Proposte che però sono state tutte bocciate a maggioranza. “Un danno incalcolabile per le entrate finanziarie dei Comuni del Lazio”, ha commentato Righini. Una proroga nascosta di un mese a favore di chi ha una costruzione in sanatoria sarebbe, invece, l’effetto della norma transitoria, secondo il M5s Devid Porrello, che ne ha domandato la rimozione. L’Aula ha respinto la proposta di modifica.

LE DICHIARAZIONI DI VOTO
In occasione delle dichiarazioni finali Marta Bonafoni ha annunciato dalla maggioranza il voto favorevole del gruppo Articolo 1 – Mdp, sottolineando l’“equilibrio positivo” che è stato trovato nel testo e nel centrosinistra. Un equilibrio tra esigenze economiche del territorio (di imprese, del lavoro e delle famiglie) e il territorio stesso, perseguito attraverso la programmazione e non attraverso le deroghe. Antonello Aurigemma ha però definito quello come un “equilibrio imperfetto”. “Le altre Regioni di centrosinistra hanno prorogato il piano casa”, ha osservato il capogruppo di Forza Italia, riferendosi a Toscana ed Emilia Romagna, perché hanno ascoltato le esigenze dei cittadini.

Il voto contrario di Aurigemma si è aggiunto a quello di Sbardella per il quale la legge fa troppo poco, non interviene dove c’è bisogno e favorisce i grandi costruttori. Voto contrario anche da Francesco Storace (Mns) e da Fratelli d’Italia. Daniele Sabatini (Cuoritaliani) ha denunciato che la maggioranza si è messa contro le realtà produttive, i piccoli proprietari immobiliari e le amministrazioni locali del Lazio. “Siamo passati da una legge derogatoria, a una legge fuffa, inapplicabile, se non a Roma”, ha detto. I motivi di insoddisfazione dei Cinquestelle sono stati opposti a quelli del centrodestra, per l’inclusione delle aree agricole e aree protette, per le deroghe, per le “facili premialità” per chi realizza interventi per miglioramento sismico e efficientamento energetico. Aspetto positivo, per Porrello: la mancata proroga del piano casa.

“Questa legge – ha concluso Enrico Panunzi, Pd – è frutto di un confronto, che riceve il ringraziamento di tutti i consiglieri. Abbiamo dedicato ad essa 40/45 giorni sia in commissione che in consiglio. Non c’è stato ostruzionismo. E’ una legge che va salutata in maniera molto positiva”. Panunzi – tra i vari punti del suo intervento – ha difeso le scelte su zone agricole e Ptpr, ha ricordato l’impegno ad affrontare la questione dei centri storici, cercando una sintesi, e ha evidenziato l’importanza di aver posto al centro i Comuni, in linea con il dettato costituzionale.

A seguito delle sollecitazioni di numerosi consiglieri, il presidente del Consiglio Daniele Leodori ha annunciato che scriverà una lettera a Pietro Di Paolo (Cuoritaliani) invitandolo a ritirare le proprie dimissioni da presidente della commissione speciale Terremoto. A inizio seduta Porrello aveva chiesto che Leodori convocasse la commissione per eleggere un nuovo presidente.

SCHEDA: COSA PREVEDE LA LEGGE PER LA RIGENERAZIONE URBANA (link)

APPROVATI TRE ORDINI DEL GIORNO COLLEGATI ALLA LEGGE (link)

[Fonte Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio].

 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI - GUIDA AGG. a GIU 2017

Mostra immagine a dimensione interaL’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione una serie di guide utili per il cittadino. Nelle guide sono esposte in dettaglio le istruzioni per poter utilizzare al meglio le principali agevolazioni fiscali previste per gli interventi.    

Guida Ristrutturazione edilizie: le agevolazioni fiscali (Agg. GIU. 2017). pdf

65%-50%-36% - IVA AGEVOLATA - ACQUISTO BOX - MOBILI ED ELETTRODOMESTICI - ACQUISTO IMMOBILI RISTRUTTURATI.

L'aggiornamenti recente prevede:
- proroga della maggiore detrazione (Irpef) per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio
- le nuove regole per la detrazione (Irpef e Ires) delle spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche e per la cessione del credito
- beneficiari del diritto alle detrazioni
- agevolazioni sull’acquisto del box auto
- pagamenti con bonifici
- proroga della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici

 In G.U. alcune modifiche al Testo Unico dell’edilizia, in merito al mutamento della destinazione d'uso

 26/06/2017 - E' stata pubblicata sul Suppl. Ordinario n. 31 della Gazzetta Ufficiale n. 144 del 23/06/2017 la LEGGE 21 giugno 2017, n. 96  Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo, con entrata in vigore dal 24 Giugno 2017 , con la quale sono state introdotte alcune modifiche al d.P.R. n. 380/01 e ss.mm.ii. in merito al "cambio di destinazione d’uso di un immobile".
La disciplina, è oggi regolata dal d.P.R. 06/06/2001, n. 380 ed in particolare dall’art. 23-ter, in combinato disposto con l’art. 3 relativo alla definizione degli interventi edilizi ed agli artt. 6, 10, 22 e 23 relativi ai titoli abilitativi necessari per realizzare i vari interventi.

Sulla materia è intervenuto l’art. 65-bis del D.L. 24/04/2017, n. 50 (convertito in legge dalla legge 21/06/2017, n. 96), il quale ha modificato l’art. 3 del D.P.R. 380/2001 in materia di definizione degli interventi edilizi di restauro e di risanamento conservativo, al fine di prevedere che tali interventi possono consentire anche il mutamento della destinazione d’uso.

Dopo l'articolo 65 sono inseriti i seguenti: «Art. 65-bis. - (Modifica all'articolo 3 del testo unico di cui  al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380). -  1. All'articolo  3,  comma  1,  lettera  c),  del  testo   unico   delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, di  cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380,  le parole: "ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili"  sono sostituite dalle seguenti: "ne consentano anche  il  mutamento  delle destinazioni d'uso purche' con  tali  elementi  compatibili,  nonché conformi a quelle previste dallo strumento urbanistico generale e dai relativi piani attuativi".

[fonte: Gazzetta Ufficiale] 

Lunedì 26 Giugno 2017  

© Net Solutions srl - All right reserved 2001-2003