Stemma Comune di Alatri

Il Sindaco

Giuseppe Morini

 
Municipio, Piazza Santa Maria Maggiore, 1 (secondo piano)
0775 448354
0775 435108
 
 
 

Note Biografiche

 

Giuseppe Morini nasce ad Alatri il 5 gennaio 1951
Risiede da sempre ad Alatri, con la sua famiglia - la sig.ra Nadia e i tre figlioli - dove svolge la libera professione di Ingegnere.
E' Sindaco ininterrottamente dal 2011, in precedenza avevea ricoperto la stessa carica dal 2002 al 2006.
E' a capo di una compagine politica composta da partiti del Centro Sinistra ( PD e PSRI) e da una folta rappresentanza del mondo civico cittadino, nel quale lo stesso Morini fonda la sua esperienza politica.
Giuseppe Morini è noto per il suo impegno a difesa dei diritti fondamentali dei Cittadini: le sue battaglie per la Sanità, contro Equitalia e contro ACEA, sono la storia ed il presente della sua attività politico amministrativa.

 
 

Il sindaco riceve su appuntamento

Lunedì - Mercoledì - Venerdì  dalle 11:30 alle 14:00 - Municipio

Si prega di fissare un appuntamento contattando il numero 0775 448354 tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 14
 

Cosa fa il Sindaco:

 
  • E' l'organo responsabile dell'amministrazione del Comune e dell'indirizzo politico della Giunta di cui promuove e coordina l'attivita';
  • Rappresenta il Comune, convoca e presiede la Giunta, sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti;
  • Ha Diretta Competenza Su Bilancio e Finanze.
  • Nomina i componenti della Giunta tra cui il Vice-Sindaco, e ne da' comunicazione al Consiglio comunale nella prima seduta successiva alla elezione unitamente alla proposta degli indirizzi generali di governo;
  • Provvede, sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio comunale, alla nomina, designazione e revoca delle/dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni;
  • Effettua tutte le nomine e le designazioni entro 45 giorni dall'insediamento ovvero entro i termini di scadenza del precedente incarico;
  • Conferisce gli incarichi dirigenziali a tempo determinato, con provvedimento motivato e con modalità fissate dal Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi. Di tale provvedimento viene data immediata comunicazione alle/ai Capigruppo consiliari. Le Consigliere ed i Consiglieri comunali ne possono chiedere copia;
  • Può concedere agli Assessori delegazioni per l'esplicazione dei poteri di indirizzo e controllo dei servizi comunali, individuati per settori omogenei;
  • Ha potere di emanare ordinanze contingibili ed urgenti secondo le modalità fissate dalla legge e dai regolamenti;
  • Rappresenta il Comune in giudizio, con esclusione dei giudizi in materia di tributi locali e delle controversie in materia di lavoro, dinanzi all’arbitro unico e dinanzi al Collegio di Conciliazione dell’Ufficio Provinciale del Lavoro e della M.O. per le quali si applica la disposizione dell’art. 56 co. 4;
  • Sovraintende all'espletamento delle funzioni statali e regionali attribuite o delegate al Comune;
  • Provvede, al fine della trasformazione qualitativa dei servizi e delle opportunità di vita e della tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, a coordinare, sulla base degli indirizzi espressi dal Consiglio, gli orari degli esercizi commerciali e degli uffici pubblici;
  • Indice il referendum consultivo e l'istruttoria pubblica;
  • Presiede direttamente, o a mezzo di suo delegato, la Commissione di disciplina dei dipendenti del Comune prevista dalla legge.
 

In caso di assenza o impedimento le funzioni del Sindaco sono esercitate dal Vice-Sindaco ed in mancanza dall'Assessore anziano.